Notizie su sole e pelle

Come leggere un'etichetta di protezione solare

A cura di Skin Cancer Foundation • 5 luglio 2022
Giovane coppia che sceglie il negozio di farmacia in piedi per la protezione solare

Leggere a crema solare label non dovrebbe essere come decifrare una lingua straniera. Ma uno studio in Dermatologia JAMA scoperto che molte persone non capiscono come leggere l'etichetta di una crema solare o come il prodotto protegge la pelle. Solo il 43% degli intervistati ha compreso il significato di un valore SPF.

comprensione_protezione solare

Alla luce di questi risultati, abbiamo considerato un buon momento per rispolverare le basi della protezione solare. Ecco le spiegazioni dei termini chiave che compaiono sulle etichette delle creme solari che dovresti comprendere quando selezioni un prodotto:

  1. Ampio spettro: È essenziale che la tua protezione solare offra una protezione ad ampio spettro, il che significa che offre una protezione efficace contro entrambi UVA (ultravioletto LA)UVB (ultravioletto B) raggi, le lunghezze d'onda solari che hanno dimostrato di danneggiare la pelle. I raggi UVA penetrano nella pelle più in profondità rispetto ai raggi UVB e sono la principale causa di rughe, cedimenti e altri segni dell'invecchiamento. I raggi UVB danneggiano la superficie superiore della pelle e ne sono la principale causa scottatura. Entrambi causano il cancro della pelle.
  2. Fattore di protezione solare (SPF): SPF è una misura di quanto tempo una persona può stare al sole prima che i suoi raggi UVB inizino a bruciare la pelle. Diciamo che senza protezione solare, la tua pelle inizia ad arrossarsi in 20 minuti. Un SPF 30 ti consentirà teoricamente di rimanere al sole 30 volte più a lungo senza scottarti. Ma tieni presente che i numeri SPF sono determinati in laboratorio. Nel mondo reale, indipendentemente dall'SPF, i filtri solari iniziano a perdere efficacia nel tempo, quindi è importante riapplicarli ogni due ore e dopo aver nuotato o aver sudato molto. Si noti inoltre che sopra SPF 50 la quantità di protezione solare aggiuntiva è trascurabile. La Skin Cancer Foundation consiglia di utilizzare sempre una protezione solare ad ampio spettro con un SPF di 15 o superiore – SPF 30 o superiore per soggiorni prolungati all'aperto.
  3. Resistente all'acqua: I termini "resistente all'acqua" e "resistente al sudore" indicano se la protezione solare rimane efficace per 40 minuti o 80 minuti quando nuoti o sudi. Poiché nessuna crema solare è completamente "impermeabile" o "resistente al sudore", la FDA vieta questi termini.
  4. Il sigillo di raccomandazione della Skin Cancer Foundation: Cerca il nostro sigillo per assicurarti che un prodotto sia sicuro ed efficace. Dati scientifici per ciascun prodotto inviato per il Sigillo di Raccomandazione è esaminato da un comitato volontario di rinomati fotobiologi, esperti nello studio dell'interazione tra la radiazione ultravioletta e la pelle. Il sigillo per uso quotidiano è guadagnato dai filtri solari che proteggono dalle brevi esposizioni al sole quotidiane, del tipo che provi camminando verso la macchina o facendo commissioni. Il Sigillo attivo si guadagna con i filtri solari che proteggono dall'esposizione prolungata al sole, come quando ti alleni all'aperto o trascorri la giornata in spiaggia.
  5. Ingredienti attivi: Quest'area dell'etichetta, spesso sul retro del flacone, elenca gli ingredienti principali dei filtri solari che proteggono la pelle dai raggi UV. Ci sono due tipi principali di attivi ingredienti per la protezione solare: chimico e fisico. Ingredienti chimici come l'avobenzone e il benzofenone, funzionano assorbente I raggi UV come una spugna, riducendone la penetrazione nella pelle, mentre gli ingredienti fisici come il biossido di titanio e l'ossido di zinco rimangono sulla pelle e deviare I raggi UV come uno scudo. Molti filtri solari oggi disponibili combinano ingredienti chimici e fisici.
Fai una donazione
Trova un dermatologo

Prodotti consigliati