Melanoma stage

Diagnosi e stadiazione. Cosa significa per te.

Come viene diagnosticato il melanoma?

Per diagnosticare il melanoma, un dermatologo esegue una biopsia del tessuto sospetto e lo invia a un laboratorio, dove un dermatopatologo determina se sono presenti cellule tumorali.

Dopo che la malattia è stata diagnosticata e il tipo di melanoma è stato identificato, il passo successivo è che il tuo team medico identifichi lo stadio della malattia. Ciò potrebbe richiedere ulteriori test tra cui imaging come scansioni PET, scansioni TC, risonanza magnetica e esami del sangue.

Lo stadio del melanoma è determinato da diversi fattori, tra cui quanto è cresciuto il cancro, se la malattia si è diffusa (metastatizzata) e altre considerazioni. La stadiazione del melanoma è complessa, ma cruciale. Conoscere lo stadio aiuta i medici a decidere come trattare al meglio la tua malattia e prevedere le tue possibilità di guarigione.

Quali sono le fasi del melanoma e cosa significano?

Melanomi precoci

Lo stadio 0 e io sono localizzati, nel senso che non si sono diffusi.

  • Stage 0: Il melanoma è localizzato nello strato più esterno della pelle e non è avanzato più in profondità. Questa fase non invasiva è anche chiamata melanoma in situ.
  • Fase I: Il tumore è più piccolo di 1 mm di profondità di Breslow e può o meno essere ulcerato. È localizzato ma invasivo, nel senso che è penetrato sotto lo strato superiore nello strato successivo della pelle. I tumori invasivi considerati in stadio IA sono classificati come precoci e magri se non sono ulcerati e misurano meno di 0.8 mm.

Scoprire opzioni di trattamento per i melanomi precoci.

Melanomi a rischio intermedio o alto

I tumori localizzati ma più grandi possono avere altri tratti come l'ulcerazione che li mette ad alto rischio di diffusione.

  • Fase II: I melanomi intermedi ad alto rischio sono tumori più profondi di 1 mm che possono o meno essere ulcerati. Sebbene non sia ancora noto che siano avanzati oltre il tumore primario, il rischio di diffusione è elevato e i medici possono raccomandare a biopsia del linfonodo sentinella (SLNB) per verificare se le cellule di melanoma si sono diffuse ai linfonodi locali. I melanomi più spessi, superiori a 4.0 mm, hanno un rischio molto elevato di diffusione e qualsiasi ulcerazione può spostare la malattia in una sottocategoria superiore dello stadio II. A causa di tale rischio, il medico può raccomandare un trattamento più aggressivo.

Scopri  biopsia del linfonodo sentinella e trattamento del melanoma opzioni.

Melanomi avanzati

Diffusione oltre il tumore primario ad altre parti del corpo. Ci sono anche suddivisioni all'interno di queste fasi.

  • Fase III: Questi tumori si sono diffusi ai linfonodi locali oa più di 2 cm di distanza dal tumore primario attraverso un vaso linfatico, ma non ancora ai linfonodi locali. Lo spessore non gioca più un ruolo scenico. Se i linfonodi locali sono palpabili, nel senso che si sentono ingrossati quando esaminati da un medico, il tumore li ha raggiunti e vengono rimossi. A volte il melanoma è presente anche nei linfonodi non palpabili.
  • La biopsia del linfonodo sentinella (SLNB) è una tecnica utilizzata per determinare se la malattia si è diffusa a uno o più linfonodi vicini. I melanomi che si sono diffusi in aree molto piccole della pelle vicina o del tessuto sottostante ma non hanno raggiunto i linfonodi sono noti come "tumori satelliti" e sono inclusi anche nello stadio III. Il sistema di stadiazione include metastasi così piccole che possono essere viste solo al microscopio (micrometastasi). Il grado di avanzamento della malattia dipende dal fatto che il tumore abbia raggiunto i linfonodi, dal numero di linfonodi coinvolti, dal numero di cellule tumorali presenti in essi e dal fatto che siano microscopiche o palpabili e visibili ad occhio nudo.
  • Fase IV: Il cancro è avanzato in aree del corpo distanti, linfonodi o organi, più spesso i polmoni, il fegato, il cervello, le ossa e il tratto gastrointestinale. I due modi principali per determinare il grado di avanzamento nel melanoma in stadio IV sono il sito dei tumori distanti e la presenza di elevati livelli sierici di lattato deidrogenasi (LDH). LDH è un enzima che trasforma lo zucchero in energia; più si trova nel sangue o nei fluidi corporei, più danni sono stati fatti.

Queste fasi sono ulteriormente suddivise, dal rischio più basso a quello più alto, a seconda delle diverse caratteristiche del tumore originario e delle aree in cui si è diffuso.

La stadiazione del cancro può essere complessa e confusa. Se ti è stata diagnosticata, chiedi al tuo medico di spiegare il tuo stadio in un modo che puoi capire.

Cosa succede dopo la messa in scena?

Una volta determinato lo stadio del melanoma, il medico svilupperà un piano di trattamento più adatto a te.

Scopri opzioni di trattamento del melanoma.

Recensito da:
Allan C. Halpern, MD
Ashfaq A. Marghoob, MD

Ofer Reiter, MD

Ultimo aggiornamento: Settembre 2020

Questa sezione è stata resa possibile grazie a una borsa di studio di

Genentech Logo delle bioscienze del castello
Merck   Eisai
Fai una donazione
Trova un dermatologo

Prodotti consigliati