La traduzione:       

In spagnolo

Carcinoma a cellule squamose
Fattori di rischio

I rischi. Le cause. Cosa puoi fare.

Il carcinoma a cellule squamose (SCC) della pelle è causato da un danno al DNA che porta a cambiamenti anomali (mutazioni) nelle cellule squamose nello strato più esterno della pelle.

Capire cosa causa questo danno e i fattori che aumentano il rischio di sviluppare SCC può aiutarti a rilevare la malattia in anticipo o impedire che si verifichi in primo luogo.

Questi fattori aumentano il rischio di SCC:

Esposizione non protetta ai raggi UV

L'esposizione cumulativa e non protetta alle radiazioni UV è la principale causa di SCC, nonché un fattore di rischio per la maggior parte dei tumori della pelle. Più tempo trascorri al sole nel corso della tua vita, da lunghe giornate in spiaggia a brevi periodi di esposizione non protetta, maggiore è la probabilità di sviluppare SCC. Se lavori all'aperto o trascorri molto tempo libero o ricreativo al sole, il rischio è particolarmente elevato.

È un dato di fatto: circa il 90 percento dei tumori della pelle non melanoma è associato all'esposizione alle radiazioni UV del sole.

Anche la tua esposizione ai raggi UV è un rischio che puoi controllare. Scopri di più qui.

È un fatto

90%
dei tumori cutanei diversi dal melanoma sono associati all'esposizione ai raggi UV del sole.

Storia dell'abbronzatura indoor

I lettini abbronzanti emettono radiazioni UV che sono pericolose e aumentano il rischio di sviluppare SCC. Le persone che si sono abbronzate al chiuso hanno a Rischio aumentato del 67% di sviluppare SCC rispetto a quelli che non l'hanno fatto.

Gli SCC rappresentano circa 168,000 dei 419,000 casi di cancro della pelle diagnosticati negli Stati Uniti ogni anno che sono collegati all'abbronzatura indoor.

Negli ultimi 30 anni, il numero di donne sotto i 40 anni con diagnosi di SCC è aumentato costantemente, una statistica che gli esperti ritengono anche legata all'abbronzatura indoor.

Sistema immunitario debole

Se tuo sistema immunitario è indebolito o soppresso, è più probabile che tu sviluppi SCC rispetto alle persone con un sistema immunitario sano. Ciò include individui con condizioni mediche che riducono la funzione immunitaria, compresi quelli con HIV, quelli che ricevono la chemioterapia per curare il cancro e quelli che usano farmaci immunosoppressori per le malattie autoimmuni. Per i trapiantati di organi che assumono farmaci antirigetto immunosoppressivi, il rischio aumenta drasticamente: i pazienti trapiantati hanno circa 100 volte più probabilità di sviluppare SCC.

L'eccessiva esposizione al sole indebolisce anche il sistema immunitario, aumentando ulteriormente il rischio di sviluppare SCC e altri tumori della pelle nelle persone con un sistema immunitario già compromesso.

Storia del cancro della pelle

Se hai avuto SCC, hai un'alta probabilità di recidiva. Hai anche un rischio elevato di sviluppare un altro SCC o carcinoma basocellulare (BCC), poiché i danni del sole sono la causa principale di entrambe le forme di cancro della pelle. Se hai avuto una precedente diagnosi di BCC, hai anche maggiori possibilità di sviluppare SCC.

Età superiore ai 50 anni

Il rischio di sviluppare SCC aumenta con l'avanzare dell'età e c'è un motivo per cui la malattia si verifica più comunemente nelle persone sopra i 50 anni. Più a lungo vivi, più esposizione al sole e danni solari accumuli. Tuttavia, gli SCC si verificano nei giovani adulti, in particolare quelli che trascorrono molto tempo al sole e/o hanno utilizzato lettini abbronzanti al chiuso.

Pelle chiara

Anche se persone di tutti tipi di pelle possono sviluppare SCC, le persone con la pelle chiara, in particolare le persone con capelli rossi o biondi, occhi azzurri o verdi o pelle che presenta lentiggini o si scottano facilmente, hanno un rischio maggiore di contrarre la malattia.

La minaccia del cancro della pelle esiste ancora per le persone con tonalità della pelle più scure e la necessità di proteggersi dal sole è assolutamente essenziale. In effetti, la maggior parte dei tumori della pelle negli afroamericani sono SCC, che spesso insorgono in aree in cui si sono verificate precedenti condizioni cutanee o infiammazioni. Recentemente, c'è stato anche un aumento dei nuovi SCC diagnosticati nei latini.

Se non conosci il tuo tipo di pelle, Fai il quiz e scoprilo

Sesso

I carcinomi a cellule squamose si verificano a almeno due volte più frequentemente negli uomini come nelle donne. Ciò è attribuito a maggiori quantità cumulative di esposizione al sole negli uomini.

Condizioni sensibili al sole

Persone affette da xeroderma pigmentoso – una malattia rara che rende la pelle meno in grado di riparare i danni al DNA causati dal sole – o altri fotosensibilità condizioni come l'eruzione polimorfa della luce o l'orticaria solare hanno un rischio elevato di danni alla pelle, SCC e altri tumori della pelle.

Precancro

Alcune escrescenze precancerose, spesso risultanti da danni cumulativi del sole, sono collegate a SCC.

Cheratosi attinica

Ovunque dal 40 al 60 percento di tutte le SCC iniziano come una lesione precancerosa non trattata nota come cheratosi attinica (AK). Ovunque dal 10 al XNUMX percento degli AK non trattati progredisce in SCC, a volte anche rapidamente entro due anni, secondo gli studi. Scoprire di più sugli AK qui, e perché devi affrontarli prima che possano diventare più seri.

Cheilite attinica

Questa forma di cheratosi attinica si verifica più spesso sul labbro inferiore, facendolo diventare secco, screpolato, squamoso e pallido o bianco. Se non trattata tempestivamente, la cheilite attinica è a maggior rischio di trasformarsi in un carcinoma a cellule squamose invasivo.

Leucoplachia

Le leucoplachie sono macchie bianche sulle labbra, lingua, gengive, guance o altri punti all'interno della bocca che possono potenzialmente trasformarsi in carcinoma a cellule squamose. Possono essere causati da fonti di irritazione cronica, come il consumo regolare di alcol o tabacco, o spigoli vivi su denti o dentiere. Le leucoplachie sulle labbra sono principalmente causate dai danni del sole.

La malattia di Bowen

La malattia di Bowen (nota anche come carcinoma a cellule squamose in situ) è considerata uno stadio precoce e non invasivo del SCC. Appare come una macchia squamosa rosso-marrone persistente che può assomigliare all'eczema. Se non trattata, può penetrare più in profondità, diventando un SCC completamente invasivo. La malattia di Bowen sulla pelle è spesso causata dall'esposizione al sole, ma anche le radiazioni, agenti cancerogeni chimici come l'arsenico, la genetica e i traumi possono svolgere un ruolo.

Virus del papilloma umano (HPV)

L'HPV, che può insorgere nelle mucose del naso e della bocca così come sulla pelle, è stato documentato come causa della malattia di Bowen sui genitali.

Recensito da:

Elizabeth K. Hale, MD
C.William Hanke, MD

Ultima revisione: Febbraio 2022

Questa sezione è stata resa possibile grazie al supporto di

Regeneron
Logo delle bioscienze del castello
Fai una donazione
Trova un dermatologo

Prodotti consigliati