La traduzione:      

en Espanol

Carcinoma delle cellule basali Trattamento

Opzioni efficaci per BCC precoce e avanzato

Se diagnosticati precocemente, la maggior parte dei carcinomi basocellulari (BCC) può essere trattata e curata. Il trattamento tempestivo è vitale, perché man mano che il tumore cresce, diventa più pericoloso e potenzialmente sfigurante, richiedendo un trattamento più esteso. Alcune forme rare e aggressive possono essere fatali se non trattate tempestivamente.

Se ti è stato diagnosticato un BCC piccolo o precoce, di solito è possibile eseguire una serie di trattamenti efficaci su base ambulatoriale, utilizzando un anestetico locale con dolore minimo. Successivamente, la maggior parte delle ferite può guarire naturalmente, lasciando cicatrici minime.

Le opzioni includono:

Chirurgia di Mohs

Curettage ed elettroessicazione (elettrochirurgia)

Come funziona

Il dermatologo raschia o rade il BCC utilizzando una curette (uno strumento affilato con una punta a forma di anello), quindi utilizza il calore o un agente chimico per distruggere le cellule tumorali rimanenti, arrestare l'emorragia e sigillare la ferita. Il medico può ripetere la procedura alcune volte durante la stessa sessione fino a quando non rimangono più cellule tumorali. In genere, la procedura lascia una cicatrice rotonda e biancastra simile a una bruciatura di sigaretta nel sito chirurgico.

Quando è usato

Il raschiamento e l'elettroessiccamento possono essere efficaci per la maggior parte delle piccole lesioni BCC. In questi casi, la procedura ha tassi di guarigione vicini al 95%.

Chirurgia di Mohs

Come funziona

Chirurgia di Mohs viene eseguito durante un'unica visita, in più fasi. Il chirurgo rimuove il tumore visibile e un piccolissimo margine di tessuto intorno e sotto la sede del tumore. Il chirurgo codifica a colori il tessuto e disegna una mappa correlata al sito chirurgico del paziente. In un laboratorio in loco, il chirurgo esamina il tessuto al microscopio per vedere se rimangono cellule tumorali. In tal caso, il chirurgo torna dal paziente e rimuove più tessuto esattamente dove si trovano le cellule tumorali. Il medico ripete questo processo fino a quando non ci sono prove di cancro. Quindi la ferita può essere chiusa o, in alcuni casi, lasciata guarire da sola.

Quando è usato

La chirurgia di Mohs lo è il gold standard, la tecnica più efficace per rimuovere i BCC, danneggiando il tessuto sano minimo mentre si ottiene il più alto tasso di guarigione possibile - fino al 99% sui tumori trattati per la prima volta. È spesso consigliato per i BCC situati nelle aree intorno agli occhi, al naso, alle labbra, alle orecchie, al cuoio capelluto, alle dita delle mani, dei piedi o ai genitali. Mohs è utilizzato anche per BCC grandi, aggressivi o in rapida crescita e su tumori che sono ritornati, così come quelli con bordi indistinti. Ottieni maggiori dettagli sulla chirurgia di Mohs qui.

Chirurgia escissionale

Come funziona

Utilizzando un bisturi, il chirurgo rimuove l'intero tumore insieme a un "margine di sicurezza" del tessuto circostante e lo invia a un laboratorio esterno per l'analisi. Il margine di pelle rimosso dipende dallo spessore e dalla posizione del tumore. Se il laboratorio trova cellule tumorali oltre i margini, è possibile eseguire più interventi chirurgici in un secondo momento fino a quando i margini non saranno privi di cancro.

Quando è usato

Per piccole BCC precoci che non si sono diffuse, chirurgia escissionale è spesso l'unico trattamento richiesto. I tassi di guarigione sono superiori al 95% nella maggior parte delle aree del corpo, simili a quelli del raschiamento e dell'elettroessiccazione.

Radioterapia

Come funziona

Il medico usa fasci di raggi X a bassa energia per distruggere il tumore, senza necessità di taglio o anestesia. La distruzione del tumore può richiedere diversi trattamenti nell'arco di poche settimane o trattamenti giornalieri per un periodo di tempo specificato.

Quando è usato

Con radioterapia, non c'è modo di sapere che tutto il tumore è stato distrutto. Poiché la procedura è meno precisa e produce tassi di guarigione solo del 90%, viene utilizzata principalmente per i BCC difficili da trattare con la chirurgia e nei pazienti anziani o in cattive condizioni di salute per i quali la chirurgia non è consigliata. Per alcuni casi di BCC avanzato, in particolare quelli che coinvolgono i nervi circostanti, le radiazioni possono essere utilizzate dopo l'intervento chirurgico o in combinazione con altri trattamenti.

La criochirurgia

Come funziona

Il dermatologo utilizza un applicatore con punta di cotone o un dispositivo spray per applicare azoto liquido per congelare e distruggere il tumore. Successivamente, la lesione e la pelle circostante possono formare vesciche o incrostarsi e staccarsi, consentendo alla pelle sana di emergere.

Quando è usato

La criochirurgia è efficace per BCC più piccoli e superficiali. È particolarmente utile per i pazienti con disturbi emorragici o problemi che tollerano l'anestesia. Il tasso di guarigione è compreso tra l'85 e il 90%. Questa tecnica è usata meno comunemente per il BCC invasivo perché può mancare porzioni più profonde del tumore e perché il tessuto cicatriziale nel sito può rendere più difficile rilevare una recidiva.

Chirurgia laser

Come funziona

Il dermatologo dirige un raggio di luce intensa sul tumore per colpire i BCC superficiali. Alcuni laser vaporizzano (ablazione) il tumore della pelle mentre altri (laser non ablativi) convertono il raggio di luce in calore, che distrugge il tumore senza danneggiare la superficie della pelle.

Quando è usato

Chirurgia laser non è ancora approvato dalla FDA per i BCC superficiali, ma a volte viene utilizzato come terapia secondaria, specialmente quando altre tecniche non hanno avuto successo.

Terapia fotodinamica (PDT)

Come funziona

Il dermatologo applica un agente topico per rendere la lesione sensibile alla luce o inietta l'agente nel tumore. Dopo aver concesso un breve periodo di tempo per l'assorbimento, il dermatologo utilizza una luce blu o un laser a colorante pulsato (o talvolta luce solare naturale controllata), che provoca una reazione che distrugge il BCC. Dopo la procedura, i pazienti devono rigorosamente evitare la luce solare per almeno 48 ore, poiché l'esposizione ai raggi UV aumenterà l'attivazione del farmaco e potrebbe causare gravi scottature.

Quando è usato

PDT può essere utilizzato per alcuni BCC superficiali sul viso e sul cuoio capelluto, ma non è raccomandato per BCC invasivo.

Farmaci topici

Farmaci approvati

5-fluorouracile (5-FU) (Efudex®, Carac®, Fluoroplex®, Tolak®)
Imiquimod (Aldara®, Zyclara®)

Come funzionano

Si tratta di creme o gel applicati direttamente sulle aree interessate della pelle per trattare i BCC superficiali con un rischio minimo di cicatrici. Imiquimod attiva il sistema immunitario per attaccare le cellule cancerose, mentre il 5-FU è una chemioterapia topica che uccide le cellule cancerose.

Quando vengono utilizzati

Anche il 5-FU, una chemioterapia approvata per il trattamento di alcuni tumori interni, è stato approvato dalla FDA in forma topica per i BCC superficiali, con tassi di guarigione compresi tra l'80 e il 90%. Imiquimod è approvato per BCC superficiali, con tassi di guarigione tra l'80 e il 90%. Spesso i tumori diagnosticati sulla biopsia per essere superficiali avranno altre aree invasive all'interno della stessa lesione, rendendo intrinsecamente difficile la selezione del tumore appropriato per questo trattamento.

Quando si valutano i pro e i contro delle opzioni terapeutiche, è importante considerare che le radiazioni, la criochirurgia e i farmaci topici hanno tutti uno svantaggio significativo in comune: nessun tessuto viene esaminato al microscopio, quindi non c'è modo di determinare quanto completamente è stato rimosso il tumore .

Trattamento dei BCC avanzati

Farmaci orali approvati

Due farmaci orali sono approvati dalla FDA per il trattamento di adulti con casi molto rari di BCC avanzato che sono grandi o sono penetrati in profondità nella pelle, si sono diffusi ad altre parti del corpo o hanno resistito a più trattamenti e si sono ripresentati.

Vismodegib (Erivedge®)
Sonidegib (Odomzo®)

Come funzionano

Entrambi i farmaci sono farmaci mirati assunti per via orale. Funzionano bloccando il percorso di segnalazione "riccio", un fattore chiave nello sviluppo di BCC. Nel 2012, vismodegib è diventato il primo farmaco mai approvato dalla FDA per il trattamento del BCC avanzato. Un secondo farmaco inibitore della via del riccio (HHI), sonidegib, è stato approvato per il BCC avanzato nel 2015.

Quando vengono utilizzati

Vismodegib è utilizzato per i casi straordinariamente rari di BCC metastatico o BCC localmente avanzato (tumori che sono penetrati nella pelle in profondità o si sono recidivati ​​frequentemente) che recidivano dopo intervento chirurgico o radioterapia, o non possono essere trattati con intervento chirurgico o radioterapia e sono diventati pericolosi o pericolosi per la vita minaccioso.

Sonidegib è usato negli adulti con BCC che è localmente avanzato, che penetra profondamente nella pelle o recidiva ripetutamente, nonché nei casi in cui non possono essere utilizzati altri trattamenti come la chirurgia o la radioterapia.

A causa del rischio di difetti alla nascita, le donne in gravidanza o che potrebbero rimanere incinte non dovrebbero usare nessuno dei due farmaci. Le coppie devono usare il controllo delle nascite se la donna è in grado di rimanere incinta mentre il suo partner sta assumendo il farmaco.

Gli scienziati stanno anche studiando diversi altri inibitori del riccio mirati come potenziali trattamenti per il BCC localmente avanzato e metastatico.

Farmaci immunoterapici approvati

Nel febbraio 2021, la Food and Drug Administration (FDA) statunitense ha approvato il farmaco immunoterapico per via endovenosa, cemiplimab-rwlc (Libtayo®) per il trattamento di pazienti con alcune forme di carcinoma basocellulare avanzato.

Cemiplimab-rwlc (Libtayo®)

Come funziona

Cemiplimab è un tipo di immunoterapia noto come terapia di blocco del checkpoint, che funziona sfruttando il potere del sistema immunitario per combattere il cancro. In condizioni normali, il sistema immunitario utilizza i punti di controllo, che sono molecole che sopprimono la produzione di cellule T, i globuli bianchi che aiutano a proteggere il corpo dalle infezioni. Questi punti di controllo impediscono alle cellule T di produrre in eccesso e di attaccare le cellule normali del corpo. Tuttavia, le cellule tumorali hanno la capacità di mantenere attivi quei checkpoint, sopprimendo il sistema immunitario in modo che il cancro possa crescere e prosperare. Cemiplimab blocca il funzionamento di un particolare checkpoint chiamato PD-1, quindi il sistema immunitario può rilasciare enormi quantità di cellule T per attaccare e uccidere le cellule tumorali.

Per saperne di più su cemiplimab.

Quando è usato

Cemiplimab è usato per il trattamento di pazienti con carcinoma basocellulare avanzato (BCC) precedentemente trattati con un inibitore della via del riccio (HHI) o per i quali un HHI non è appropriato. È stata concessa la piena approvazione per i pazienti con BCC localmente avanzato e l'approvazione accelerata per i pazienti con BCC metastatico.

Recensito da: 

Julie K. Karen, dottore in medicina
Ronald L. Moy, medico

Ultimo aggiornamento: Aprile 2021

 

NOTA: Le informazioni incluse in questo sito Web sono riviste dal punto di vista medico e accurate dal punto di vista dei fatti. È destinato esclusivamente a scopi didattici. Le informazioni sul trattamento in questa pagina non sono una raccomandazione o un'approvazione di alcun farmaco, dispositivo o trattamento, né suggeriscono che alcun farmaco, dispositivo o trattamento sia sicuro o efficace per te. In caso di domande sui trattamenti per il cancro della pelle, si prega di parlare con il proprio medico.

Questa sezione è resa possibile grazie al supporto di

Fai una donazione
Trova un dermatologo

Prodotti consigliati