scottature e La tua pelle

I fatti. I rischi. Cosa puoi fare.

Scottatura ti fa male in più di un modo. Il pericolo va ben oltre qualsiasi dolore, arrossamento e disagio a breve termine, perché dopo che la scottatura solare si attenua, rimangono danni permanenti.

Le scottature solari accelerano l'invecchiamento cutaneo ed è una delle principali cause nella maggior parte dei casi di carcinoma basocellularecarcinoma a cellule squamose e melanoma, la forma più letale di cancro della pelle.

La solarizzazione è una cattiva notizia, ma la buona notizia è che è totalmente prevenibile. E il momento migliore per iniziare è oggi.

Non sentire il bruciore!

IL TUO RISCHIO
di sviluppare un melanoma potenzialmente mortale
RADDOPPIA
con una storia di 5 o più scottature.

icona del sole con un numero giallo 5

Cos'è la solarizzazione?

La solarizzazione è una reazione infiammatoria a radiazioni ultraviolette (UV). danni agli strati più esterni della pelle. Al centro di tutto c'è melanina, un pigmento che dona alla tua pelle il suo colore e la difende dai raggi del sole. La melanina agisce oscurando la pelle esposta al sole non protetta. La quantità di melanina che produci è determinata da genetica, motivo per cui alcune persone si scottano mentre altre si abbronzano. Entrambi sono segni di danno cellulare alla pelle. Per le persone con meno melanina, l'esposizione prolungata al sole senza protezione può far sì che le cellule della pelle diventino rosse, gonfie e dolorose, conosciuto anche come scottatura. Le scottature solari possono variare da lievi a vesciche.

Dopo la scottatura, la pelle potrebbe iniziare a sbucciarsi. Questo è un segno che il tuo corpo sta cercando di liberarsi delle cellule danneggiate. Non provare mai a sbucciare la pelle da solo; lascia che venga via naturalmente. Ulteriori informazioni sul trattamento di una scottatura solare di seguito.

Cosa devi sapere sulle scottature

  • Alcune persone sono più inclini alle scottature: Il tipo di pelle determina la tua suscettibilità; le persone con la pelle chiara corrono il rischio maggiore. Ma chiunque può scottarsi.
  • Anche senza ustioni, l'esposizione al sole aumenta il rischio di cancro della pelle. Anche se sei abbronzato o il tuo tipo di pelle è scuro e la tua pelle non si arrossa, il sole può causare danni cellulari che possono portare al cancro.
  • L'indice UV è un fattore: Il sole varia di intensità in base alla stagione, all'ora del giorno e alla posizione geografica. Un alto indice UV significa che la pelle non protetta brucerà più velocemente o più gravemente. Fai attenzione, soprattutto quando il sole è più forte. Ma anche quando l'indice è basso, il rischio rimane. Proteggiti ogni giorno dell'anno.
  • Puoi bruciare in una giornata nuvolosa: Fai attenzione anche quando il sole non splende. Fino a 80 per cento dei raggi UV può penetrare le nuvole.
  • Il rosa chiaro è ancora cattivo: Non importa quanto lieve, ogni ustione è un segno di lesione alla pelle che può provocare invecchiamento precoce e cancro della pelle.

Rischi scottature per te

  • Le scottature solari ripetute aumentano il rischio. Per le persone di carnagione chiara, in particolare quelle con predisposizione genetica, le scottature solari svolgono un ruolo evidente nello sviluppo del melanoma. La ricerca mostra che i raggi UV che danneggiano la pelle possono anche alterare un gene che sopprime il tumore, dando alle cellule danneggiate meno possibilità di ripararsi prima di progredire verso il cancro.
  • Persone che lavorano o praticano sport all'aperto hanno un rischio maggiore di scottature solari frequenti che possono provocare il cancro della pelle.
  • Anche una bruciante scottatura durante l'infanzia o l'adolescenza più che raddoppia le possibilità di sviluppare il melanoma più tardi nella vita.
  • I danni alla pelle si accumulano nel tempo a cominciare dalla tua prima scottatura solare. Più bruci, maggiore è il rischio di cancro della pelle. Successivi danni da raggi UV possono verificarsi anche in assenza di ustioni evidenti.
  • Cinque o più scottature più che raddoppia il rischio di sviluppare un melanoma potenzialmente mortale
  • È facile ridurre il rischio del cancro della pelle praticando sicurezza solare.

Se prendi scottature

Trova sollievo dalla miseria delle scottature solari con i nostri esperti consigli sul trattamento delle scottature solari qui e Sul nostro blog.

Nel frattempo, impara dalla tua scottatura e rendi questa la tua ultima! Mentre la tua ustione guarirà, il danno è fatto, quindi fai attenzione a prevenire le scottature - non solo in spiaggia o in piscina, ma ogni giorno - cercando l'ombra, applicando crema solare ad ampio spettro e indossare indumenti protettivi.

Trattamento e sollievo dalle scottature

Per gli adulti: 5 modi per trattare una scottatura solare

1. Agisci velocemente per raffreddarlo

Se sei vicino a una piscina fredda, un lago o un oceano, fai un tuffo veloce per rinfrescare la pelle, ma solo per pochi secondi in modo da non prolungare l'esposizione. Quindi copriti e esci immediatamente dal sole. Continua a raffreddare l'ustione con impacchi freddi. Puoi usare il ghiaccio per fare l'acqua ghiacciata per un impacco freddo, ma non applicare il ghiaccio direttamente sulla scottatura. Oppure fai una doccia o un bagno fresco, ma non troppo a lungo, che può seccare, ed evita i saponi aggressivi, che potrebbero irritare ancora di più la pelle.

2. Idratare mentre la pelle è umida

Mentre la pelle è ancora umida, usa una lozione idratante delicata (ma non unguenti a base di petrolio o olio, che potrebbero intrappolare il calore e peggiorare l'ustione). Ripeti per mantenere umida la pelle ustionata o desquamata nei prossimi giorni.

3. Diminuire l'infiammazione

Se è sicuro per te farloprendi un farmaco antinfiammatorio non steroideo (FANS), come l'ibuprofene, il naprossene o l'aspirina al primo segno di scottature per aiutare con disagio e infiammazione, afferma il dottor Brackeen, che pratica presso lo Skin Cancer Institute di Lubbock, in Texas. Puoi continuare con i FANS come indicato sull'etichetta fino a quando l'ustione non si sente meglio. Puoi anche usare una crema al cortisone all'1% da banco come indicato per alcuni giorni per aiutare a calmare arrossamenti e gonfiori. L'aloe vera può anche lenire lievi ustioni ed è generalmente considerata sicura. Continua con impacchi freddi per alleviare il disagio, indossa abiti larghi, morbidi e traspiranti per evitare ulteriori irritazioni della pelle e stai completamente lontano dal sole fino a quando la scottatura non guarisce.

4. Reintegra i tuoi liquidi

Le ustioni attirano fluidi sulla superficie della pelle e lontano dal resto del corpo, quindi potresti diventare disidratato, spiega il dottor Brackeen. È importante reidratarsi bevendo liquidi extra, tra cui acqua e bevande sportive che aiutano a reintegrare gli elettroliti, immediatamente e mentre la pelle guarisce.

5. Rivolgiti a un medico se...

Dovresti cercare assistenza medica se tu o un bambino avete gravi vesciche su un'ampia porzione del corpo, avete la febbre e i brividi o siete storditi o confusi. Non grattare o far scoppiare vesciche, che possono portare a infezioni. I segni di infezione includono strisce rosse o pus trasudante.

Bottom line: La tua pelle guarirà, ma è stato fatto un vero danno. "Le scottature solari ripetute ti espongono a un rischio sostanziale di cancro della pelle e invecchiamento precoce della pelle, e voglio che le persone" imparino dall'ustione "", afferma il dott. Brackeen. Rivedi il nostro protezione solare linee guida. Ricorda quanto è stata brutta questa scottatura, quindi impegnati a proteggerti dal sole ogni giorno, tutto l'anno.

Per bambini

La pelle del tuo bambino: morbida, profumata, vulnerabile. Te ne accorgi quando stai cambiando il pannolino: l'irritazione si sviluppa facilmente, ma una crema lenitiva la schiarisce come per magia.

La pelle giovane guarisce più velocemente della pelle più vecchia, ma è anche meno in grado di proteggersi dalle lesioni, comprese quelle causate dal sole.

I bambini di età inferiore ai 6 mesi non dovrebbero mai essere esposti al sole. I bambini di età superiore ai 6 mesi devono essere protetti dal sole e indossare occhiali da sole che bloccano i raggi UV per proteggere i loro occhi. Se tuo figlio si scotta al sole, segui queste linee guida:

  • Fare il bagno in acqua limpida e tiepida per rinfrescare la pelle.
  • Per un bambino di età inferiore a 1 anno, le scottature dovrebbero essere trattate come un'emergenza. Chiama immediatamente il medico.
  • Per un bambino di 1 anno o più, chiami il medico in caso di forte dolore, formazione di vesciche, letargia o febbre superiore a 101 F (38.3 C).
  • Le scottature solari possono causare disidratazione. Dai al tuo bambino acqua o succo per sostituire i fluidi corporei. Contattare il medico se il bambino non urina regolarmente; questa è un 'emergenza.
  • Applicare una lozione idratante leggera per lenire la pelle, ma non strofinarla.
  • Tamponare semplice lozione alla calamina può aiutare, ma non usarne uno con un antistaminico aggiunto.
  • Non applicare alcol, che può raffreddare eccessivamente la pelle.
  • Non usare alcuna crema medicata come l'idrocortisone o la benzocaina se non indicato dal pediatra.
  • Tieni tuo figlio lontano dal sole interamente fino a quando la scottatura non guarisce.
  • pratica protezione solare e assicurati che non importa dove vada tuo figlio, la sicurezza del sole sia presa in considerazione.

Prevenzione delle scottature

Non sentire il bruciore! Scopri come proteggere la tua pelle dai danni impedendo in primo luogo che si verifichino scottature: La tua guida quotidiana alla protezione solare.

Recensito da:
Anna Chien, MD
Heidi Jacobe, MD

Ultimo aggiornamento: Maggio 2021

Notizie su sole e pelle

Fai una donazione
Trova un dermatologo

Prodotti consigliati